Confessioni di un consulente IT

iGoogle: vivo o morto?

Posted in Internet by pigreco314 on 27 dicembre, 2010

La domanda sorge spontanea visto che a mio modesto avviso l’attenzione rivolta da Google sulla propria versione del concetto di personalized homepage langue a dir poco.

L’ultimo articolo pubblicato sul blog ufficiale degli sviluppatori risale al 23 giugno 2010 e l’ultima novità di rilievo risale al 2008 quando Google ebbe la malaugurata idea di alterare l’aspetto della homepage spostando i tab dalla barra orizzontale in alto al pannello verticale sinistro suscitando un coro di reazioni negative.

La qualità dei gadgets è piuttosto scarsa: non che abbia mai brillato ma non si nota un grande sforzo per cercare di scremare gli add-on ben fatti dalla fuffa e la directory pullula di emerite schifezze come d’altra parte è esemplificato dal disclaimer a fondo pagina:

“La maggior parte dei contenuti della directory è stata sviluppata dagli utenti di Google. Google non ne garantisce le prestazioni, la qualità o i contenuti. L’inserimento nella directory è gratuito e la posizione occupata nella directory non può essere migliorata dietro pagamento”.

Alcuni gadget sono afflitti da malfunzionamenti atavici che riemergono occasionalmente senza apparente motivo. Per esempio il gadget di GMail a volte si rifiuta di visualizzare i messaggi di posta se sull’account è configurato HTTPS, salvo poi riprendere a funzionare dopo alcuni minuti o ore. Il ché non sarebbe nemmeno una brutto segno se sta a significare che qualcuno ci sta lavorando.

L’unico meccanismo premiante è il sistema delle valutazioni, ma quando la qualità è diffusamente scarsa e i voti sono pochi la classica non conta granché.

La community è più o meno abbandonata a sé stessa: molto spesso i commenti ai gadget sono l’occasione per flame gratuiti e non per una critica costruttiva finalizzata al miglioramento di un prodotto. Spassosissimi in particolare quelli degli utenti italiani che anche quando lo sviluppatore è straniero si ostinano a commentare in madrelingua lamentandosi che i loro feedback non vengano presi in considerazione.

Il codice dei gadget può apparire assai intricato e non favorisce di certo la possibilità di collaborare a estendere funzionalità e a correggere errori. Provate a guardare il codice del gadget dei Google Bookmarks e sappiatemi dire.

Insomma, un’altra di quelle cose che sono diventate periferiche rispetto al main stream di Google fino a che non vengono dimenticate e lasciate morire, come Google Wave per esempio.

In effetti nell’era di Facebook e di una fruizione di internet che si sposta sempre più su dispositivi mobili c’è da domandarsi se ci sarà un futuro per le personalized homepages.

In compenso, se clicco sulle opzioni del gadget dei bookmark e seleziono “Ti potrebbe piacere anche” mi viene suggerito l’oroscopo del giorno.

 

Annunci

9 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. […] Un bel po’ di mesi fa si parlava di questa cosa qua. […]

  2. beach body said, on 24 gennaio, 2013 at 11:06

    I’m extremely impressed with your writing skills as well as with the layout on your weblog. Is this a paid theme or did you customize it yourself? Either way keep up the nice quality writing, it’s rare to
    see a nice blog like this one nowadays.

  3. water damage nbsp said, on 24 gennaio, 2013 at 15:09

    My brother recommended I may like this website. He
    used to be totally right. This publish actually made my day.

    You cann’t consider just how a lot time I had spent for this information! Thank you!

  4. water damage phoenix said, on 30 gennaio, 2013 at 17:00

    Thanks for sharing your info. I really appreciate your efforts and I will
    be waiting for your further post thanks once again.

  5. car water damage said, on 31 gennaio, 2013 at 19:44

    Hi, Neat post. There’s an issue along with your site in internet explorer, would check this? IE still is the marketplace chief and a huge part of people will miss your excellent writing because of this problem.

  6. Tammy Faye said, on 2 febbraio, 2013 at 7:11

    Very quickly this site will be famous amid all blogging and site-building viewers, due
    to it’s pleasant articles or reviews phentermine

  7. viagra said, on 11 febbraio, 2013 at 14:28

    I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog and was curious what all is needed to get set up? I’m assuming having a blog like yours would cost a pretty penny?
    I’m not very internet savvy so I’m not 100% sure. Any suggestions or advice would be greatly appreciated. Many thanks

  8. ct dumpster rental said, on 21 febbraio, 2013 at 12:44

    WOW just what I was searching for. Came here by searching
    for dumpster rental

  9. phen375 said, on 21 marzo, 2013 at 11:46

    Nice post. I used to be checking constantly this blog
    and I’m inspired! Extremely useful info specially the last phase 🙂 I deal with such info a lot. I used to be seeking this particular info for a very long time. Thank you and best of luck. phen375 scam


Rispondi qui

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: