Confessioni di un consulente IT

Unsupported major.minor version 49.0

Posted in Eclipse, Programmazione by pigreco314 on 23 novembre, 2006

Buttate via circa 8 ore di lavoro per venire a capo del problema.

Dopo aver reinstallato i componenti necessari (JDK, Eclipse, Tomcat) a ricreare l’ambiente di test del cliente a seguito del crash del mio laptop di qualche settimana fa tomcat si rifiutava di partire riportando nel file di log questo dannato messaggio al momento di caricare una classe.

Disinstallato e reinstallato più volte Tomcat e JDK senza risultato: il messaggio di errore significa che l’applicazione viene compilata con una JDK 1.5 ed eseguita con un JRE 1.4 o inferiore. Il numero di versione “49.0” si riferisce giustappunto a codice compilato con Java 1.5.

Mistero fitto: com’è possibile che ciò accada, visto che ho disinstallato la JDK 1.5 e rinominato per sicurezza ogni altro javac.exe che non fosse quello della JDK 1.4 rimasta sul mio laptop ?

Al colmo della disperazione riguardo per l’ennesima volta le opzioni di compilazione java di Eclipse e scopro:

Total eclipse of the brain

1.4 è giusto, prima era 1.5 da cui il problema.

Grazie Eclipse per generare bytecode secondo specifiche 1.5 anche in assenza di una JDK 1.5 e in tal modo incasinarmi la vita.

In fondo non è colpa tua, ma di questo dilettante che troppo spesso pecca di eccessivo pressapochismo.

Comunque, un bel total Eclipse of the brain per un giorno e mezzo!

Ora sono felice.

Annunci

Alla scoperta di Eclipse

Posted in Eclipse, Programmazione by pigreco314 on 22 novembre, 2005

Uno dei software che commercializziamo è un’applicazione JSP chiamata W.L. Non essendo un software sviluppato dal Product Department soffre delle consuete problematiche delle applicazioni sviluppate sul Field:

  1. non si ha idea di come generare i build (o meglio, ognuno ha la sua idea su come generare i build)
  2. non esiste un repository per mantenere il codice sorgente (in realtà esiste ma nessuno si preoccupa di mantenerlo aggiornato)
  3. non esiste un numero di versione che lo identifica, perchè:
  4. ne esistono “n” manifestazioni, ossia una per ciascuno dei progetti in cui è stato personalizzato.

Per cominciare a fare un po’ di chiarezza ho affrontato il punto 1. e ho deciso di provare Eclipse, il famoso ambiente di sviluppo disegnato da IBM e rilasciato come progetto open source qualche tempo fa visto che i precedenti tentivi di utilizzare JBorlandX non sono proprio filati lisci come l’olio.
Mi è stato di particolare aiuto questo articolo su developerWorks che descrive come utilizzare Eclipse insieme a Tomcat per sviluppare, compilare e testare progetti JSP.
Ottimo articolo, spiegazione chiara e il nostro W.L. è servito.
Ah, dimenticavo, il codice sorgente è gelosamente custodito sul nostro server Peforce.
Manca solo di spargere la voce, in attesa di farsi venire qualche idea per risolvere i punti 3. e 4.

P.S.: il nostro Google Ads è abbastanza suscettibile. E’ bastato inserire qualche termine non proprio inerente il tema di questo blog nell’ultimo post e sono subito comparsi annunci piuttosto fuorvianti. Forse è il caso di raddrizzare la situazione disseminando parole come: java server pages, programmazione, consulenti IT, sviluppo software, IDE.
Vediamo che succede…

Google Ads non è più in questo blog da quando è migrato su WordPress