Confessioni di un consulente IT

Dinosauri Aziendali #2

Posted in HR, N.B., Persone, Storie Aziendali by pigreco314 on 27 febbraio, 2007

N.B., responsabile europea delle risorse umane per una parte della nostra organizzazione, ha oramai raggiunto livelli imbarazzanti per la posizione che ricopre.

Capacità espositive a livello di scuola elementare, padronanza nulla della lingua italiana che infarcisce di termini inglesi perché non trova il corrispondente italiano anche in casi più ovvi (tipo “score”, “roll out”, ecc.), padronanza nulla della lingua inglese caratterizzata da una pronuncia che grida vendetta.

Non risponde agli email anche dopo diversi solleciti, interesse per le persone di pura facciata, il tipo carino e di bella presenza tutto bau bau micio micio che spesso non si ricorda nemmeno il tuo nome.

Ed è pure Director.

Uno scandalo.

Annunci

Inconvenient truths

Posted in Management by pigreco314 on 27 febbraio, 2007

Mito #1: “Il processo di calibrazione al termine della fase di talent assessment serve a predisporre un adeguato bilanciamento tra prestazioni e potenziali e a validare la innata tendenza dei manager a sopravvalutare i collaboratori che a loro riportano.”

Verità #1: “Non possiamo collocare un numero eccessivo di collaboratori nel quadrante più elevato del diagramma di talent assessement, top performance – top potential: vi immaginate cosa spenderemmo in termini di incremento degli stipendi alla fine dell’anno?”

Mito #2: “Nonostante la nostra Organizzazione metta alla base della propria ragion d’essere le risorse umane, premiare con un riconoscimento ufficiale un collaboratore che sta sostenendo un piano di incremento delle performance non è opportuno perché la cosa potrebbe costituire un messaggio conflittuale inviato al dipendente”

Verità #2: “Un riconoscimento dato a un dipendente sotto performance improvement plan è una grandissima sciocchezza: innanzitutto il top management potrebbe non gradire il fatto che buttiamo via i soldi con dipendenti senza speranza. In secondo luogo, se il piano ha esito negativo, il dipendente non migliora e siamo costretti a licenziarlo, sai quanti soldi ci chiederebbe come buona uscita per il fatto di aver ricevuto un premio?”

“You’re skating the edge!”.”I AM the edge”

Posted in Divertimento, Geek Corner by pigreco314 on 12 febbraio, 2007

Cover of Æon Flux DVD box set (2005).

Mi sono fatto un regalo.

Ho comprato per 22€ il cofanetto con tre DVD della serie Æon Flux, trasmessa molti anni fa da MTV. A mio parere una delle serie animate più belle mai realizzate: per l’originalità del tratto dei disegni, per la fantasia delle trame, per la psicologia dei personaggi, per la profondità dei concetti espressi nelle storie, per la sensualità della protagonista nonchè della voce della doppiatrice inglese.

Bizzarro, sexy, futuristico, filosofico, surreale, pieno d’azione. Mai banale, mai noioso.

Il film, com’era prevedibile, non regge il confronto con gli episodi animati ed è stato stroncato da Peter Chung, autore della prima serie TV.

MTV tempo fa trasmetteva un’altra serie, Alexander, che mi piaceva quasi quanto Æon Flux: e non a caso visto che c’è sempre lo zampino di P.Chung.

technorati tags:

Autostima

Posted in Storie Aziendali, Trasferte by pigreco314 on 11 febbraio, 2007

La scorsa settimana ho tenuto un corso di due giorni e mezzo su Oracle Report.

A un pubblico di analisti di laboratorio e amministrativi che già al pomeriggio del secondo giorno erano in grado di sviluppare report.

All’Università Autonoma di Madrid.

In Spagnolo. Che non ho mai studiato a scuola ma imparato sul campo.

E ho pure azzeccato quasi tutti i congiuntivi.

Sono fico –

Se il cliente avesse pure pagato questa sarebbe da “Perché mi rallegro”.

technorati tags:

Underpressure

Posted in Musica, P.M.R. by pigreco314 on 8 febbraio, 2007

Il titolo descrive un po’ troppo accuratamente il mio stato esistenziale ultimamente ma il tema di questo post è un altro e cioè che internet mi consente di chiudere vecchi conti con il passato.

Molti anni fa, vidi in diretta su un canale francese (quando ancora occupava una frequenza in Italia e si captava meglio di Rai3 almeno dalle mie parti) la strepitosa performance dal vivo di David Bowie e di una sconosciuta quanto straordinaria cantante e bassista americana che scoprii molto tempo dopo essere Gail Ann Dorsey.

Youtube mi ha permesso di apprezzare di nuovo quella stessa performance e di materializzare un ricordo che di tanto in tanto affiorava in superficie tra le onde della memoria.

Godetevi il clip con la voce meravigliosa di Ms. Dorsey e la consueta eleganza del Duca Bianco.

Paradossi Fiscali #2

Posted in Paradossi fiscali, Storie Aziendali by pigreco314 on 8 febbraio, 2007

Fattura lunare
Fattura lunare

Ricevuta per approvazione codesta fattura dalla Francia senza ulteriore commento.

Non avete problemi di vista: non si capisce veramente niente.

No ma dico: stiamo scherzando vero?

Vi aspettate che approvi un pezzo di carta scarabocchiato!?

Stiamo perdendo il senso della misura. E la mia inbox trabocca di messaggi il 90% dei quali spesso è su questi livelli.

Peccato non sia possibile far girare Spam Assassin in Lotus Notes, la mia qualità della vita migliorerebbe assai.

Il problema di R.C.

Posted in R.C., Storie Aziendali by pigreco314 on 6 febbraio, 2007

…è che non sa ascoltare.

Un po’ grave per un manager nella sua posizione.

Come usare l’outsourcing e vivere felici #2

Posted in Management, Outsourcing by pigreco314 on 4 febbraio, 2007

Per limitare l’overhead amministrativo-burocratico, proponi un contratto che preveda l’acquisto di un certo numero di giornate di consulenza annuali del fornitore e negozia uno sconto ragionevole.

Eviterai di dover richiedere un’offerta ed emettere un ordine per ogni singola attività.

Assegna un budget annuale di giornate di outsourcing a ciascun project manager e responsabilizzali nel gestirlo al meglio.

Non c’è leadership senza umiltà

Posted in Stampa by pigreco314 on 4 febbraio, 2007

CorriereDellaSera
Corriere della Sera
Venerdi 2 Febbraio 2007

Da qualche parte, nel mondo, qualcuno avrà senz’altro scritto un libro che sostiene con argomenti convincenti la tesi “Non c’è leadership senza arroganza”.
Quando mi imbatterò in quel libro ne riparleremo. Per ora mi accontento di essere abbastanza d’accordo con le tesi di “One minute manager” di Kenneth Blanchard citato in questo articolo del Corriere della Sera di Venerdi 2 Febbraio 2007.

Psychokiller

Posted in Divertimento by pigreco314 on 1 febbraio, 2007


kill your baby
Originally uploaded by Perpetually.

Pare che dentro di me alberghi uno psicopatico assassino. Questo per lo meno quanto emerge da un test psicologico che mi ha proposto A., collega spagnolo.
Secondo lo psicologo americano che ha elaborato lo scenario, se rispondete a questo test come ho risposto io, siete anche voi membri del club.
Angelica si trova al funerale della madre, deceduta dopo una lunga malattia pochi giorni prima. Alla cerimonia partecipa anche un uomo che la donna non conosce e non ha mai visto prima: non riesce a scambiare alcuna parola con lui e nemmeno riesce a farsi dire chi sia, dove abiti, quale sia il suo numero di telefono, ecc. Lui non la nota ma per lei è amore a prima vista e se ne invaghisce perdutamente. Trascorsi alcuni giorni durante i quali la donna non ha alcun tipo di contatto con lo sconosciuto, Angelica uccide la sorella.
Perché?