Confessioni di un consulente IT

“Siamo tutti sulla stessa barca!”

Posted in Meeting, Persone, R.C., Storie Aziendali by pigreco314 on 28 luglio, 2006


Originally uploaded by seaan.

…disse il capitano salutando l’equipaggio dal molo.
Questo il risultato del tentativo del capo di passare l’immagine di un gruppo organizzato con un unico obiettivo e determinato a raggiungere la meta.
Dicevo nel post precedente del meeting di Barcellona. Una grande opportunità sprecata. Un meeting indetto per riflettere e in parte celebrare i risultati dell’anno fiscale appena concluso e darci la carica per gli obiettivi del prossimo.
Risultato: una pubblica lite con il commander in chief, una fastidiosa depressione e la certezza di avere buttato via tre giorni.
L’evoluzione dell’atteggiamento del boss, se da un lato è preoccupante, dall’altro è uno studio interessante per gli spunti di riflessione che offre:

Tattiche utilizzate:

  • Far girare a vuoto i collaboratori: lanciarli in imprese senza senso e smontare i risultati finali
  • Stare sempre e comunque sulla difensiva: insinuare il sospetto che commenti e opinioni abbiano un secondo fine
  • La cortina fumogena: sviare il tema della discussione, agganciarsi ad argomenti irrilevanti, falsificare i dati storici
  • Il binocolo rovesciato: mai affrontare i temi alla radice, volare alto, parlare di strategie, di sinergie, di metodologie.
  • Le scatole cinesi: prepararsi 100 obiezioni alle tue proposte ma citarne solo 10. Al prossimo giro, tirarne fuori altre 10 e così via.

Alla fine ho perso il controllo: sono sbottato, ho detto quello che pensavo e me ne sono sceso fuori dall’albergo a fumare una sigaretta.
Mi ha raggiunto il mini-boss olandese. Pensavo mi dicesse, “Datti una calmata”. Mi ha detto: “You are my hero”.
Ok, ormai non lo sopporta nemmeno lui.

Aggiunta postuma :durante il meeting mi rendo disponibile per una iniziativa che punta a sviluppare un progetto di collaborazione con il nostro partner Oracle. La cosa si materializzerà tra 5 mesi. Scusate, “materializzerà” è un’espressione un po’ forte. “Diventerà meno evanescente” tra 5 mesi.

Annunci

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. […] volta ci litigai in pubblico e me ne pentii perché non diedi un bello spettacolo anche se ancora penso di aver avuto […]


Rispondi qui

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: